UniCredit, bad bank non necessaria, in primi 2 mesi calo costo rischio

venerdì 15 marzo 2013 19:01
 

MILANO, 15 marzo (Reuters) - La creazione di una bad bank ricorrendo agli aiuti da Bruxelles non è una necessità delle banche italiane in questo momento.

Lo ha detto il Ceo di UniCredit Federico Ghizzoni presentando alla stampa i conti 2012 e aggiungendo che "se ci sono segnali di flessibilità da Bruxelles verso l'Italia li sfrutterei per il problema dei pagamenti alle imprese da parte della pubblica amministrazione".

Ghizzoni ha poi sottolineato che la banca ha "rinviato l'idea" di rimborsare i fondi ottenuti con le operazioni Ltro della Bce a causa dell'incertezza politica italiana, pur essendo in grado di farlo in qualsiasi momento "senza particolari impatti sulla liquidità del gruppo".

"Penso sia importante lo sblocco dell'incertezza politica. Molte aziende sono pronte a investire ma aspettano chiarezza. Dobbiamo sperare che i problemi politici si risolvano velocemente", ha detto.

Per dare un segnale positivo di attenzione al tema della disoccupazione giovanile in Italia, UniCredit punta ad assumere circa 500 giovani.

I primi due mesi dell'anno confermano l'aspettativa di "una graduale e limitata riduzione" del costo del rischio.

Per ciò che riguarda l'Ungheria, paese nel quale UniCredit ha chiuso in utile, "che abbia delle criticità è sotto gli occhi", ha spiegato Ghizzoni. "E' un paese difficile per gli investitori esteri in generale".

Infine Ghizzoni ha dato una misura del patrimonio netto di ATF Bank, parametro di riferimento per il prezzo di cessione della banca, che è intorno ai 550 milioni di dollari.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
UniCredit, bad bank non necessaria, in primi 2 mesi calo costo rischio | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%