Banca Etruria, perdita 2012 a 186 mln dopo rettifiche valore

venerdì 15 marzo 2013 18:45
 

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Banca Etruria ha chiuso il 2012 con una perdita netta consolidata di 186,5 milioni di euro, per 77 milioni generata da poste di natura contabile.

Lo dice una nota della società, precisando che il risultato tiene conto delle rettifiche su posizioni deteriorate per effetto della crisi e sugli avviamenti "della partecipazione in Banca Federico Del Vecchio e quelli determinati dall'acquisto degli sportelli del gruppo Unicredit ".

Le rettifiche di valore nette sono pari a 351,1 milioni con una copertura delle sofferenze al 54,3%, dal 51,4% del 2011.

"Oggi si chiude una fase delicata", dice nella nota il direttore generale Luca Bronchi, dopo aver sottolineato le "indicazioni prudenziali degli organi di vigilanza" sul bilancio 2012. Il gruppo ha gettato le basi "per guardare al futuro con determinazione e fiducia", aggiunge.

L'andamento gestionale vede per il gruppo un margine di interesse in rialzo a 239,1 milioni (+7,9%) e margine di intermediazione in tenuta a 388,2 milioni.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia