March 15, 2013 / 7:00 PM / 4 years ago

PUNTO 1-Banco Popolare, rosso 2012 a 627 mln, pesano rettifiche

4 IN. DI LETTURA

(Aggiunge altro dettagli da nota, conference call)

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Banco Popolare ha chiuso il 2012 con una perdita di 627 milioni di euro a causa degli impatti straordinari per la svalutazione della partecipazione in Agos Ducato e delle rettifiche di credito in seguito alle verifiche di Banca d'Italia.

In particolare, per quanto riguarda Agos Ducato, le rettifiche straordinarie rilevate nel quarto trimestre ammontano a 400 milioni di euro che vanno ad aggiungersi ai 116 milioni già rilevati alla fine dei primi nove mesi.

Relativamente invece al rischio di credito nell'ultimo trimestre le rettifiche di valore su crediti sono stati pari a 683,5 milioni e riflettono le indicazioni fornite dalla Vigilanza nella recente ispezione sui crediti problematici e i relativi livelli di copertura.

La perdita netta è più alta di quella, pari a 330 milioni di euro, che la banca aveva previsto la scorsa settimana quando aveva lanciato il profit warning a causa dell'impatto di Agos-Ducato e dell'incremento del costo del credito.

La differenza dipende sostanzialmente dalle nuove rettifiche, rispetto ai 100 milioni già annunciate, che la banca ha effettuato in senso prudenziale per Agos-Ducato in quanto la partecipata non ha ancora chiuso il bilancio 2012.

Di conseguenza, ha spiegato Pier Francesco Saviotti nel corso della conference call con gli analisti, "per potere completare il nostro bilancio abbiamo dovuto fare ricorso a delle stime" relativamente alle perdite attese per la partecipata e all'impairment sull'avviamento.

"Abbiamo ritenuto di individuare stime non prudenti ma 'particolarmente prudenti' - ha sottolineato l'AD - quantificate in 315 milioni a cui poi si è aggiunta la svalutazione del residuo avviamento per 84 milini, per un totale di 399 milioni".

Per quanto riguarda il rischio di credito nell'ultimo trimestre le rettifiche di valore su crediti sono stati pari a 683,5 milioni portando l'ammontare complessivo per l'intero esercizio a 1,28 miliardi.

Considerando inoltre l'impatto conseguente alla variazione del proprio merito creditizio (la cosidetta fair value option), che ha una effetto esclusivamente contabile, la perdita complessiva sull'anno sale a 945 milioni.

Come già per il 2011, e in linea alle previsioni, la banca non distrbuirà il dividendo sull'esercizio 2012.

Crediti Deteriorati Lordi +17,5%, Core Tier 1 Al 10,1%

Le esposizioni lorde deteriorate (sofferenze, incagli, crediti ristrutturati ed esposizioni scadute) ammontano al 31 dicembre 2012 a 16,2 miliardi e mostrano una crescita del 17,5% rispetto ad inizio anno.

La copertura dei crediti deteriorati del Gruppo, includendo le posizioni già passate a perdite (cosiddetti stralci), è pari al 36,9% in aumento rispetto al 34,1% di settembre 2012. Grazie all'aumento dei livelli copertura, il totale dei crediti deteriorati netti scendondo dell'1,3% rispetto a settembre a 11,9 miliardi.

Il margine di interesse è pari a 1.759,4 milioni, in calo del 2,5% rispetto al dato dell'esercizio precedente, con una contribuzione del quarto trimestre di 402,7 milioni.

Sotto il profilo patrimoniale il core tier 1 ratio è pari al 10,1% in forte crescita rispetto al 7,1% di inizio anno. Anche tenendo conto del 'sovereign capital buffer' introdotto dall'EBA, il core Tier 1 ratio si attesta al 9,4% sopra la soglia suggerita dall'Autorità.

Saviotti si dice positivo per l'esercizio 2013 e vede un costo del richio a 80-90 punti base da 133 del 2012.

"Abbiamo una situazione patrimoniale più che decorosa, una liquidità abbondante e un importante radicamento territoriale", ha detto.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below