Banco Popolare, rosso 2012 a 627 mln, pesano rettifiche straordinarie

venerdì 15 marzo 2013 18:26
 

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Banco Popolare ha chiuso il 2012 con una perdita di 627 milioni di euro a causa degli impatti straordinari per la svalutazione della partecipazione in Agos Ducato e delle rettifiche di credito in seguito alle verifiche di Banca d'Italia.

Considerando inoltre l'impatto conseguente alla variazione del proprio merito creditizio (la cosidetta fair value option), che ha una effetto esclusivamente contabile, la perdita complessiva sull'anno sale a 945 milioni.

Per Agos Ducato, l'istituto ha addebitato in conto economico per il quarto trimestre circa 400 milioni che vanno ad aggiungersi ai 116 milioni già rilevati alla fine dei primi nove mesi.

Per quanto riguarda il rischio di credito nell'ultimo trimestre le rettifiche di valore su crediti sono stati pari a 683,5 milioni portando l'ammontare complessivo per l'intero esercizio a 1,28 miliardi.

Il core tier 1 ratio è pari al 10,1% in forte crescita rispetto al 7,1% di inizio anno. Anche tenendo conto del 'sovereign capital buffer' introdotto dall'EBA, il core Tier 1 ratio si attesta al 9,4% sopra la soglia suggerita dall'Autorità

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia