PUNTO 1-Italcementi potrebbe tornare in utile in 2013 - C.Pesenti

mercoledì 6 marzo 2013 18:50
 

(Aggiunge altri dettagli da conference call, backgorund)

MILANO, 6 marzo (Reuters) - Italcementi potrebbe tornare a un risultato netto positivo nel 2013 dopo la perdita registrata nel 2012 a causa di oneri straordinari.

Lo ha detto il consigliere delegato Carlo Pesenti a margine della presentazione agli analisti dei risultati 2012.

"Nel 2013 potrebbe tornare l'utile", ha detto Pesenti ricordando che il risultato 2012 è stato impattato da oneri non ricorrenti.

L'esercizio 2012 si è infatti chiuso con una perdita di 362,4 milioni di euro dopo oneri straordinari per circa 475 milioni imputabili principalmente a rettifiche di valore di avviamento e costi di ristrutturazioni. Senza tale impatto il risultato netto sarebbe stato positivo per circa 113 milioni.

"Nel bilancio 2012 abbiamo portato a conto economico tutte quelle svalutazioni non monetarie che erano necessarie. Per il resto non è andato malissimo, la posizione finanziaria netta è migliorata, abbiamo generato cassa, manteniamo i margini e l'ultimo trimestre è stato migliore del precedente. Quindi speriamo di essere fuori da questa crisi", ha spiegato Pesenti.

In un 2013 in cui gli effetti della crisi dovrebbero continuare a pesare sulla domanda in Europa, il gruppo bergamasco si affida alla ripresa in Usa e alla forza dei mercati emergenti, dove però persiste l'incertezza sull'Egitto.

La dinamica positiva dei prezzi di vendita in alcuni mercati dovrebbero compensare l'impatto negativo dei volumi e, grazie anche ai benefici legati alle azioni di efficienza, il Mol per l'anno dovrebbe essere in miglioramento rispetto a quello registrato nel 2012, pari 632,4 milioni.

"Il portafoglio mercati si sta muovendo bene con un grado di incognita che è l'Egitto", spiega Pesenti.   Continua...