PUNTO 1 - Piaggio, in 2012 cala utile ma sale cedola

mercoledì 27 febbraio 2013 14:41
 

(Aggiunge contesto, commento analista)

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - Piaggio ha chiuso il 2012 con fatturato e utili in calo a causa della congiuntura negativa in Europa, ma propone un aumento della cedola e l'annullamento di azioni proprie pari a quasi il 3% del capitale.

Lo dice una nota della società, confermando gli obiettivi del piano industriale.

L'utile netto si attesta a 42,1 da 46,3 milioni di euro, l'Ebitda a 176,2 da 199,8 milioni, i ricavi a 1,4 da 1,5 miliardi, i veicoli venduti nel mondo a 615.500 da 653.300, il debito netto a 391,8 milioni.

Il gruppo proporrà una cedola in aumento a 9,2 da 8,2 cent dell'anno precedente e l'annullamento di 11,049 milioni di azioni proprie pari al 2,97% del totale.

Il gruppo "si impegna a proseguire lungo le direttrici delineate nel proprio piano strategico".

Il piano presentato a fine 2011 prevede, al 2014, Ebitda a circa 300 milioni di euro, utile netto a circa 80 milioni, debito netto a 340 milioni e ricavi a 2 miliardi.

Per il 2012 i ricavi erano attesi a 1,68 miliardi, quindi al di sopra dei livelli registrati nell'anno.

Secondo un analista, i numeri 2012 sono in linea con le previsioni del mercato, che erano state riviste al ribasso a causa della crisi in Europa.   Continua...