Prysmian, Ebitda adj 2012 +10,4%, dividendo raddoppiato

mercoledì 27 febbraio 2013 16:51
 

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - Prysmian archivia il 2012 con margini superiori alle attese e annuncia l'intenzione di distribuire un dividendo raddoppiato rispetto all'esercizio precedente.

I ricavi hanno registrato una flessione organica dell'1,8%, a 7,848 miliardi di euro, mentre l'Ebitda adjusted è salito del 10,4%, a 647 milioni. La guidance del produttore di cavi sull'Ebitda adjusted si attestava a oltre 625 milioni.

Intervistato dopo la pubblicazione dei risultati dei primi nove mesi, il direttore finanziario Pier Francesco Facchini aveva detto di attendersi un Ebitda 2012 attorno a 638 milioni, nella parte alta della guidance.

L'utile netto adjusted è cresciuto del 22,1%, a 282 milioni. Il Cda proporrà all'assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,42 euro per azione, raddoppiato rispetto agli 0,21 euro dell'esercizio precedente.

Le sinergie derivanti dall'integrazione con Draka nel 2012 sono state superiori alle attese (65 milioni), mentre l'indebitamento finanziario netto è sceso a 918 milioni, rispetto agli 1,448 miliardi al 30 settembre scorso.

Sempre nell'intervista a Reuters del novembre scorso, Facchini si era detto fiducioso del raggiungimento a fine dicembre di un indebitamento compreso tra 1,05 e 1,1 miliardi.

Un consensus di analisti raccolto dalla società indicava vendite pari a 8,003 miliardi di euro, un Ebitda adjusted di 639 milioni, un utile netto adjusted di 261 milioni e un indebitamento netto di 1,072 miliardi.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia