PUNTO 2-Mps stima perdite da derivati a 720 mln, Pd nega responsabilità

giovedì 24 gennaio 2013 14:19
 

* Ad Viola dice che si tratta di perdite già comprese in risanamento

* Bersani dice di non provare alcun imbarazzo per la vicenda

* Grilli dice che non ci sono altri casi in sistema bancario italiano (Accorpa pezzi, aggiunge contesto)

di Massimiliano Di Giorgio e Gianni Montani

ROMA/TORINO, 24 gennaio (Reuters) - Il Monte dei Paschi stima in 720 milioni le perdite attualizzate sulle operazioni strutturate che la Banca d'Italia dice essere state sottratte alla sua attività di vigilanza mentre le scelte del management nominato dalle autorità locali senesi di centrosinistra vengono disconosciute dal Partito democratico.

Con gli esperti del Fondo monetario internazionale in missione in Italia per redigere il rapporto sullo stato di salute delle banche italiane, il ministro dell'Economia Vittorio Grilli assicura che si tratta di un caso isolato.

"Sì, lo svantaggio attualizzato si avvicina a quella cifra" di 720 milioni, ha dichiarato al Messaggero l'amministratore delegato Fabrizio Viola.

"Si tratta di perdite di fatto già comprese nelle operazioni di risanamento in corso", ha aggiunto.

L'Ad ha ricordato che sono stati chiesti al Tesoro Monti-bond per ulteriori 500 milioni a novembre. Questa cifra, sommata alla perdita per 220 milioni da contabilizzare nel bilancio 2012, porta appunto all'ammontare ipotizzato di 720 milioni. I 500 milioni di novembre hanno fatto lievitare il totale delle richieste al Tesoro a 3,9 miliardi.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 2-Mps stima perdite da derivati a 720 mln, Pd nega responsabilità | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,479.46
    -0.06%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,272.45
    -0.04%
  • Euronext 100
    935.25
    +0.19%