Telecom Italia in netto ribasso in borsa, timori su dividendo

lunedì 21 gennaio 2013 10:48
 

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - Telecom Italia è in deciso ribasso in borsa in attesa dei risultati del 2012 a inizio febbraio, con alcuni analisti cauti sulle prospettive reddituali e sulla cedola 2013.

Un trader parla di attese di taglio del dividendo attualmente a 4,3 centesimi per azione.

"Un report di una banca di investimento della scorsa settimana indicava previsioni di una riduzione della cedola del 50% per finanziare nuovi investimenti, in assenza di un accordo con la Cassa Depositi e Prestiti sulla rete", dice un trader.

"Un report di Morgan Stanley di oggi ribadisce le previsioni sulla cedola", aggiunge.

Un analista prevede un modesto miglioramento sul mobile, sempre in calo, una contrazione del fisso e indica una possibile riduzione dell'Ebitda nei prossimi anni.

Secondo il piano, l'Ebitda 2012 sarà "tutto sommato in linea" con il 2011, quando si è attestato a 12,2 miliardi.

Il gruppo diffonde i dati l'8 febbraio.

Alle 10,20 Telecom Italia perde il 2,8% a 0,743 euro, con scambi pari al 40% della media giornaliera, contro uno Stoxx di settore che sale dello 0,27%. Telecom è la peggiore in Europa.

  Continua...