PUNTO 1-Mps, perdita netta sem1 1,617 mld, pesa svalutazione avviamento

martedì 28 agosto 2012 19:55
 

* Le nuove svalutazioni pesano per 1,574 miliardi

* Vertici non hanno notizie su tempi e modalità nuovi bond Tesoro

* Viola invoca le cartolarizzazioni per dare elasticità a sistema (Aggiunge dettagli da confernce call)

ROMA, 28 agosto (Reuters) - Il consiglio di amministrazione del Monte dei Paschi di Siena ha approvato oggi i risultati del primo semestre del 2012, che si chiudono con una perdita di 1,617 miliardi rispetto ai 261 milioni di utile dello stesso periodo dell'anno scorso, perdita sulla quale pesa una nuova svalutazione su avviamento e attivi finanziari di 1,574 miliardi.

Lo si legge in una nota della società.

Il core Tier1 al 30 giugno segna, però, un miglioramento al 10,8% prima dell'accensione dei nuovi bond del Tesoro. Monte dei Paschi dovrebbe attingere ai prestiti dal ministero dell'Economia per 3,9 miliardi di cui 1,9 miliardi per sostituire i Tremonti Bond già ottenuti.

Il ministro del Tesoro ha approvato un decreto per un finanziamento fino a 2 miliardi di nuova liquidità e nelle slide i vertici di Mps scrivono che la "stima attuale" è di 1,5 più il rifinanziamento dei Tremonti Bond per 1,9 miliardi.

Nel corso della confernce call l'Ad della banca Fabrizio Viola con gli analisti però ha spiegato di non essere in grado di dare ulteriori informazioni "sui termini e i tempi", in quanto si è fermi a quanto scritto nel decreto e mancano ancora i decreti ministeriali e oltre al necessario via libera della Ue.

Il Monte dei Paschi alla metà dell'anno si presenta con le mani e i piedi legati: stretto fra la propria difficile situazione gestionale l'andamento ai minimi dei tassi, ma con uno spread paese "particolarmente rigido", ha detto Viola. Un mix che rende difficilissimo riversare l'aumento dei costi della raccolta sugli impieghi. Insomma guadagnare.   Continua...