Iren, utile netto in calo in sem1, ricavi crescono a doppia cifra

martedì 28 agosto 2012 18:40
 

MILANO, 28 agosto (Reuters) - Iren ha chiuso il primo semestre con ricavi in crescita, margini stabili e utile in calo.

L'utile netto, si legge in un comunicato dell'utility, è sceso del 21,8%, a 75,3 milioni, mentro i ricavi sono saliti del 34,4%, a 2,267 miliardi.

L'Ebitda è cresciuto del 2,9%, a 336,1 milioni di euro, l'Ebit dello 0,6%, a 195,4 milioni.

L'indebitamento finanziario netto, al 30 giugno scorso, era pari a 2,654 miliardi, in miglioramento di 240 milioni rispetto al 31 marzo scorso.

Per quanto riguarda i prossimi mesi, "il gruppo Iren prevede un consolidamento nella crescita delle attività per effetto della progressiva contribuzione degli investimenti realizzati, oltre che delle azioni di riduzione del debito finanziario. I risultati .. saranno comunque influenzati dall'evoluzione dello scenario energetico, della normativa di riferimento e dalla stagionalità dei settori in cui opera, con particolare riferimento all'andamento climatico".

Iren ricorda che il 3 agosto scorso ha siglato un accordo per la cessione dell'85% di Sasterne a F2i Reti, per un ammontare "composto da una quota da corrispondere al perfezionamento del trasferimento delle azioni (closing) - pari all'85% di 16,2 milioni di euro meno l'indebitamento finanziario netto a tale data - e da una componente di earn out a 5 anni per un massimo di 3 milioni di euro, in funzione della performance e del valore futuro della società".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...