Mps, perdita netta sem1 1,617 mld, pesa svalutazione avviamento

martedì 28 agosto 2012 17:56
 

ROMA, 28 agosto (Reuters) - Il consiglio di amministrazione del Monte dei Paschi di Siena ha approvato oggi i risultati del primo semestre del 2012, che si chiudono con una perdita di 1,617 miliardi rispetto ai 261 milioni di utile dello stesso periodo dell'anno scorso, perdita sulla quale pesa una nuova svalutazione su avviamento e attivi finanziari.

Lo si legge in una nota della società.

Il core Tier1 al 30 giugno segna un miglioramento al 10,8%, prima dell'accensione dei nuovi bond del Tesoro. Monte dei Paschi dovrebbe attingere ai prestiti dal ministero dell'Economia per 3,9 miliardi di cui 1,9 miliardi per sostituire i Tremonti Bond già ottenuti.

Le sofferenze nel secondo semestre sono aumentate di 711 milioni rispetto ai primi tre mesi dell'anno.

La raccolta dei primi sei mesi dell'anno è stata di 132,4 miliardi in calo dell'1,7% rispetto al trimestre precedente. Calano invece del 6% i crediti verso la clientela conteggiati su base annua.

A fine giugno 2012 il Gruppo ha registrato un'esposizione netta in termini di crediti deteriorati pari a ca 16 miliardi, corrispondente all' 11,09% degli impieghi complessivi verso clientela. Nel corso del secondo trimestre i volumi dell'aggregato sono aumentati di 979 milioni, in particolare sofferenze (+373 milioni) ed esposizioni scadute (+307 milioni).

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia