PUNTO 1-Egp, utile sem1 221 mln (-26,3%), debito fine giugno 4,66 mld

mercoledì 1 agosto 2012 19:14
 

(Aggiunge dati su indebitamento 2012)

ROMA, 1 agosto (Reuters) - Il cda di Enel green power ha approvato oggi i risultati dei primi sei mesi dell'anno che si chiudono con un utile in calo del 26,3% e con un indebitamento che sale del 14,4% a 4,66 miliardi.

Lo si legge in una nota della società in cui si aggiunge che l'Ebitda del periodo è stato pari a 807 milioni di euro in calo dell'8,1%. Al netto delle partite non correnti del 2011 l'Ebit è in crescita del 17%.

L'Ad della società, Francesco Starace, commentando l'andamento del 2012 ha detto che "nel primo semestre, Egp ha conseguito risultati operativi ed economici molto soddisfacenti, con tutti gli indicatori in crescita, al netto delle partite non ricorrenti dello scorso anno".

Rispondendo ad una domanda di un analista durante la presentazione agli analisti, il direttore finanziario di Egp, Giulio Carone, ha stimato per la fine dell'anno un debito netto oscillante fra i 4,7 e i 4,9 miliardi a seconda dell'andamento degli investimenti.

I ricavi della prima metà dell'anno sono ammontati a 1,325 miliardi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia