Egp, debito netto fine 2012 visto a 4,7/4,9 mld, dipende da investimenti- Cfo

mercoledì 1 agosto 2012 18:34
 

ROMA, 1 agosto (Reuters) - I vertici di Egp stimano che la società possa avere un incremento dell'indebitamento netto a fine anno fino a 4,7/4,9 miliardi a seconda dell'andamento degli investimenti.

Lo ha detto il direttore finanziario della società Giulio Carone rispondendo alla domanda di un analista nel corso della conference call per la presentazione dei dati semestrali.

"Noi stimiamo che l'indebitamento a fine anno possa oscillare fra i 4,7 e i 4,9 miliardi a seconda dell'andamento" dell'attività d'investimento, ha detto Carone.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia