August 1, 2012 / 8:44 AM / 5 years ago

PUNTO 3-Eni, netto adj trim2 1,46 mld, produzione +10,6% grazie a Libia

4 IN. DI LETTURA

* Resta debole la divisione Gas and Power

* Cedola interim sale a 0,54 euro

* Scaroni: "Dividendo annuo intorno a 1,08"

* Scaroni: "Cessione altre quote Snam non prima di autunno" (Precisa quota Eni in Snam al quarto paragrafo)

di Giancarlo Navach

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Il balzo dell'attività Exploration and Production, trainata dalla ripresa della produzione in Libia, consente a Eni di chiudere il secondo trimestre del 2012 con un utile netto adjusted di 1,46 miliardi di euro, in aumento del 2% dallo stesso periodo dell'anno precedente, ma sotto il consensus degli analisti intorno a 1,542 miliardi.

A pesare sui conti la divisione Gas And Power, che chiude in rosso operativo per 369 milioni di euro, unita all'andamento negativo del Refining and marketing e della chimica.

La cedola interim sarà di 0,54 euro per azione, in crescita di 2 centesimi sul 2011 e "ciò mi fa pensare che il dividendo complessivo per il 2012 sarà intorno a 1,08 euro per azione", ha sottolineato l'AD, Paolo Scaroni, nel corso di una conference call con gli analisti. Nel 2013 la politica dei dividendi sarà rivisitata alla luce del nuovo assetto di Eni che sarà una oil company senza più l'apporto del trasporto e della distribuzione di gas a seguito dell'uscita dal capitale di Snam.

Eni Deconsolida Snam, Cessione Altre Quote in Autunno

A partire dal secondo trimestre Eni ha di fatto avviato il deconsolidamento di Snam, evidenziando i risultati della partecipata come "discontuined operations". Al momento Eni - a seguito dell'annullamento delle azioni proprie deciso dall'assemblea di Snam lunedì scorso - detiene il 50,2% del capitale rispetto al 47,5% precedente, ma scenderà intorno al 20% da ottobre.

E sempre a proposito di Snam, Scaroni ha detto che ulteriori cessioni di quote della società proprietaria della gran parte dei gasdotti italiani saranno avviate non prima del closing della quota del 30% meno un'azione a Cdp in autunno. Comunque, ha tenuto a precisare Scaroni, "stiamo parlando con investitori potenziali per la quota restante".

Grazie all'uscita dal capitale di Snam e alla cessione del 5% della partecipazione nella partoghese Galp, a partire dal 2013, Eni ridurrà a partire il proprio indebitamento a sotto i 20 miliardi di euro (al 30 giugno è pari a 26,9 miliardi). "Difatto il nostro bilancio sarà trasformato dai disinvestimenti in corso: Eni entrerà in una nuona era", ha sottolineato il numero uno della major petrolifera italiana.

Produzione Idrocarburi Su' Per Libia, Attesa +10% in 2012

Nel secondo trimestre la produzione di idrocarburi ha raggiunto quota 1,647 milioni di barili al giorno, in crescita del 10,6%, grazie alla ripresa delle attività in Libia e agli avvii/entrata a regime di giacimenti in Australia, Russia ed Egitto. E per l'intero anno la produzione è vista in crescita del 10% rispetto a 1,58 milioni di barili del 2011 sempre per effetto del progressivo recupero della produzione libica al livello ante crisi, escludendo lo stop all'impianto Elgin Franklin nel Mare del Nord e i sabotaggi registrati in Nigeria.

Le vendite di gas naturale sono scese del 4% nel trimestre a 20,15 miliardi di metri cubi a causa della debolezza della domanda e dell'azione della concorrenza. In particolare in Italia, le vendite di gas sono calate dell'8,3% a seguito della maggiore competitività della produzione di energia dal carbone e dalle fonti rinnovabili.

Infine, ancora al palo la raffinazione, a causa del continuo calo delle vendita di prodotti petroliferi in Italia, e la petrolchimica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below