Mediaset, utile netto sem1 in calo a 43,1 mln euro da 162,8 mln

martedì 31 luglio 2012 18:08
 

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Mediaset ha archiviato il primo semestre con utili ridotti a poco più di un quarto, ricavi in calo e giudica poco probabile una crescita dei ricavi nell'intero esercizio, confermando per il 2012 una flessione del'utile rispetto al 2011.

Nei primi sei mesi dell'anno l'utile netto di competenza del gruppo è sceso a 43,1 mln euro, pari a poco più di un quarto dei 162,8 milioni dei primi sei mesi del 2011 "in presenza di una maggiore incidenza degli oneri indeducibili connessi all'Irap e di componenti non ricorrenti delle partecipate estere".

I ricavi netti consolidati sono scesi a 1,999 miliardi, da 2,253 miliardi di un anno prima, mentre l'Ebit è passato a 146,4 milioni da 341,5 milioni.

La raccolta pubblicitaria è stata pari a 1,28 miliardi, in calo rispetto a 1,45 miliardi del primo semestre 2011.

L'indebitamento finanziario netto è migliorato 1,696 miliardi al 30 giugno da 1,775 miliardi del 31 dicembre.

Mediaset ha quindi confermato la stima di una flessione dell'utile 2012 su base annua e giudicato poco probabile una crescita dei ricavi nell'intero esercizio.

"Poiché il quadro economico generale non prospetta verosimili segnali di ripresa nei prossimi mesi, l'andamento del mercato pubblicitario difficilmente potrà vedere nel secondo semestre una radicale inversione di tendenza, sia in Italia sia in Spagna, rispetto a quella registrata nel primo semestre. Sul fronte ricavi è quindi poco probabile ipotizzare una crescita rispetto al 2011", si legge nella nota.

"Il gruppo conferma la previsione già annunciata al termine del primo trimestre di chiudere l'esercizio 2012 con un utile netto consolidato inferiore a quello registrato nel 2011", conclude il comunicato.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...