PUNTO 1-Snam, utile netto -12%, Ebit +3% in sem1, acconto cedola 0,1 euro

martedì 31 luglio 2012 10:35
 

(Aggiunge altri dettagli da comunicato)

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Snam ha archiviato i primi sei mesi dell'esercizio con un utile netto in contrazione di circa il 12% a 508 milioni anche per effetto dell'aumento delle imposte (-69 milioni di euro nel semestre) a seguito dell'applicazione della cosiddetta 'Robin Tax'; L'Ebit si attesta a un miliardo circa (+2,7%) a fronte di ricavi per 1,7 miliardi (+7,7%).

"I risultati raggiunti e le nostre aspettative di crescita e redditività future ci consentono di distribuire un acconto sul dividendo 2012 di 0,10 euro per azione che conferma il livello di remunerazione dei nostri azionisti attrattivo e sostenibile", ha detto in una nota l'AD Carlo Malacarne.

L'acconto sul dividendo è lo stesso di quello distribuito nel 2011.

L'indebitamento finanziario netto di 11.734 milioni di euro, dopo il pagamento agli azionisti del saldo del dividendo 2011 di 473 milioni di euro, si incrementa di 537 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2011. Rispetto al 31 marzo 2012, l'indebitamento finanziario netto aumenta di 791 milioni di euro, spiega la società.

Il gas naturale immesso nel periodo nella rete di trasporto subisce un rallentamento del 2,5% a 40,88 miliardi di metri cubi. La riduzione è dovuta alla minore domanda di gas naturale in Italia nei primi sei mesi dell'anno (-2,3%), riconducibile essenzialmente ai minori consumi del settore termoelettrico (-12,3%), in parte assorbita dall'incremento della domanda del settore residenziale e terziario (+3,9%) per effetto delle temperature più rigide.

Quanto alla domanda di gas attesa per l'anno, il gruppo stima la domanda di gas naturale sul mercato italiano a fine 2012 in lieve calo rispetto al 2011, principalmente a seguito della riduzione dei consumi nel settore termoelettrico.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia