Edf, semestre spinto da rinnovabili, confermati target

martedì 31 luglio 2012 09:38
 

PARIGI, 31 luglio (Reuters) - L'utility francese EDF , che ha attualmente in corso un'offerta sul 19,3% di Edison non ancora in suo possesso, ha aumentato del 4,6% l'Ebitda a 9,1 miliardi di euro nel primo semestre, superando le proprie previsioni interne grazie al contributo delle rinnovabili e agli sforzi per contenere i costi.

L'utile netto da attività ricorrente è cresciuto del 10,3% a 2,9 miliardi e le vendite hanno subìto un incremento dell'8,2% a 36,22 miliardi.

Confermati gli obiettivi finanziari per il 2010-2015.

Il titolo ha avviato le contrattazioni in rialzo a Parigi - dove l'indice CAC 40 arretra di circa mezzo punto percentuale - scambiando in rialzo di quasi il 2% nelle prime battute.

EDF sta cercando di diversificare il proprio business principale, il nucleare, aumentando le attività nel carbone, nell'idroelettrico e nelle fonti alternative e punta a servirsi di Edison per sviluppare il business del gas.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia