Deutsche Bank, utile investment bank trim2 scivola del 63%

martedì 31 luglio 2012 09:27
 

FRANCOFORTE, 31 luglio (Reuters) - Deutsche Bank ha chiuso il secondo trimestre con un netto calo degli utili delle attività di investment banking e asset management, mentre i vertici avvisano il mercato che la crisi del debito della zona euro continuerà ad avere effetti negativi sulla clientela.

L'utile pre-tasse della divisione investment banking, per anni la principale generatrice di profitti del gruppo tedesco, è sceso del 63% a 357 milioni nel secondo trimestre da 969 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Scendono i ricavi dalle attività di sales, di trading obbligazionario e di altri prodotti in un contesto di volumi in diminuzione.

In forte calo l'utile pre-tasse della divisioen di asset e wealth management, sceso a 35 milioni da 227 milioni.

Sul fronte patrimoniale il Core Tier 1 ratio a fine trimestre era pari al 10,2%.

"La crisi del debito sovrano europeo continua a pesare sulla fiducia degli investitori e sull'attività dellla clientela della banca", hanno detto in una nota i co-Ceo Anshu Jain e Juergen Fitschen.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia