Cdp, utile sem1 a 1,454 mld, 4 mld risorse, cambia statuto dopo Snam

venerdì 27 luglio 2012 15:13
 

ROMA, 27 luglio (Reuters) - Cdp, controllata dal Tesoro al 70% e al 30% dalle Fondazioni, ha chiuso il primo semestre 2012 con un utile di periodo di 1,45 miliardi, raddoppiando i 715 milioni di un anno prima.

Nei primi sei mesi, secondo una nota della Cdp, la Cassa depositi e prestiti ha mobilitato risorse per circa 4 miliardi di euro, di cui 2,4 miliardi di euro a favore di operazioni a sostegno dell'economia; 0,8 miliardi di euro sotto forma di finanziamenti alle imprese e partenariati pubblico - privati per lo sviluppo delle infrastrutture; e 0,4 miliardi di euro sotto forma di finanziamenti diretti destinati a enti pubblici.

Il patrimonio netto della Cdp a fine giugno è a 15,6 miliardi in crescita dell'8%.

Il cda delal Cassa depositi ha convocato poi una assemblea per il 12 settembre per approvare le modifiche allo Statuto legate all'acquisizione del 30% meno una azione di Snam da Eni, il cui trasferimento della quota è previsto per metà ottobre.

Le modifiche, spiega Cdp, riflettono le indicazioni del Dpcm in del 25 maggio che ha dettato "nuovi criteri di governance atti ad assicurare l'indipendenza tra il proprietario delle attività di produzione e fornitura di gas naturale e il proprietario e gestore delle attività di trasporto dello stesso. Tali criteri riguardano anche la gestione di Terna Spa, applicandosi - in generale - alla gestione delle partecipazioni detenute da Cdp in società controllate che gestiscono infrastrutture di rete di interesse nazionale nel settore dell'energia".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia