PUNTO 2-Terna, in sem1 utile netto a 221,9 mln, conferma politica dividendi

martedì 24 luglio 2012 18:20
 

* Utile netto in calo 4,9% per Robin Tax

* Confermata politica dividendi

* Debito a fine anno sarà a livelli 30 giugno (Aggiunge altre dichiarazioni vertici società da conference call)

ROMA, 24 luglio (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di Terna, la società che gestisce la rete elettrica di trasporto, ha approvato oggi i conti dei primi sei mesi dell'anno che si chiudono con un utile di 221,9 mln in crescita, rispetto allo stesso periodo del 2011, del 13,2% a parità di perimetro e in calo del 4,9% se si conteggiano gli effetti della Robin Hood Tax.

Lo riferisce una nota della società da cui si rileva che nel primo semestre dell'anno in corso l'ebitda è stato pari a 668,9 milioni in aumento del 10,3%.

Nel corso della conference call per presentare i risultati, appena terminata il direttore finanziario della società, Giuseppe Saponaro, ha detto che i vertici "non vedono problemi a confermare politica dei dividendi".

Commentando i risultati l'Ad Flavio Cattaneo ha detto che "anche in un momento così difficile, tutti gli indicatori sono positivi per Terna. La Robin Hood Tax pesa ancora in modo forte sull'utile. Siamo confidenti su una chiusura positiva ".

I ricavi del primo semestre 2012, pari a 856,6 milioni registrano un incremento di 62,5 milioni, pari al 7,9%, rispetto ai 794,1 milioni di euro dello stesso periodo del 2011. La variazione deriva essenzialmente dall'aumento delle tariffe di trasporto +58,2 milioni.

I costi operativi, pari a 187,7 milioni nel primo semestre 2012, dice la società, sono allineati al primo semestre 2011 (+0,1 milioni di euro).   Continua...