Beni Stabili, cala netto consolidato sem1, utile ricorrente +4%

martedì 24 luglio 2012 13:32
 

MILANO, 24 luglio (Reuters) - Beni Stabili chiude il primo semestre con un utile netto consolidato di 16,9 milioni di euro, in calo del 55% rispetto ai 37,6 milioni dello stesso periodo 2011, variazione dovuta al Mark-to-Market del portafoglio immobiliare e degli strumenti derivati di copertura.

Il risultato netto ricorrente Epra del gruppo(precedentemente chiamato risultato netto ricorrente di cassa) sale del 4,3% a 46,4 milioni da 44,4 milioni, si legge in una nota della Siiq. Il miglioramento è principalmente dovuto al margine delle locazioni e alle prestazioni di servizi, al contenimento dei costi monetari ricorrenti e al miglioramento degli oneri finanziari netti ricorrenti monetari.

Il valore complessivo di bilancio del portafoglio immobiliare si attesta a 4.354,5 milioni rispetto a 4.341 milioni a fine 2011.

Il NNNAV su base diluita è di 0,954 euro per azione (riferito al NNNAV totale di 2.077,1 milioni), rispetto a 0,971 euro di dicembre 2011 (riferito al NNNAV totale 2.113,7 milioni).

La posizione finanziaria netta è negativa per 2.235,6 milioni, sostanzialmente stabile rispetto a 2.232,8 milioni a fine 2011.

"La forte concentrazione dell'azienda sulle attività operative e la qualità del proprio portafoglio stanno mantenendo stabile il patrimonio della società e migliorando i risultati ricorrenti", commenta nella nota l'AD Aldo Mazzocco.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...