Costruzioni, previsto quest'anno calo investimenti 6% - Ance

venerdì 13 luglio 2012 12:09
 

ROMA, 13 luglio (Reuters) - La contrazione, prevista dall'Associazione dei costruttori (Ance) e indicata nell'intervento del presidente Paolo Buzzetti all'assemblea nazionale di oggi, è superiore alle stime finora diffuse dall'Ance per quest'anno (3,8%) e superiore al calo del 2011 del 5,3%.

Buzzetti ha sottolineato che il settore, pesantemente investito dalla crisi, dal 2008 al 2012, "avrà perso più di un quarto degli investimenti, riportandosi ai livelli della metà degli anni Settanta".

Anche il credito alle imprese di costruzione, unito ai ritardi nei pagamenti da privati e dalla pubblica amministrazione, "sta stritolando il tessuto produttivo".

Nel primo trimestre di quest'anno le "erogazioni di finanziamenti alle imprese continuano a diminuire: -24,1% di mutui per investimenti in edilizia residenziale, -41,5% di mutui per investimenti in edilizia non residenziale".

Tra le proposte per riavviare il settore, Buzzetti indica anche una proposta per facilitare la concessione di mutui alle famiglie che comprano casa: "Una soluzione, che stiamo studiando con Abi, potrebbe essere quella che si basa su un fondo di garanzia dello Stato, che garantisca l'erogazione dei mutui alle famiglie".

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia