Mps, aumento capitale 1 mld in seconda parte piano al 2015- Viola

mercoledì 27 giugno 2012 13:17
 

SIENA, 27 giugno (Reuters) - Mps prevede di realizzare entro il periodo del piano industriale al 2015, l'aumento di capitale da un miliardo che serve con altre azioni per rimborsare 3,4 miliardi di nuovi strumenti governativi, anche se la delega richiesta sarà per i prossimi 5 anni.

Lo ha detto l'AD di Mps Fabrizio Viola nel corso della presentazione del piano.

"L'inizio del rimborso di questi strumenti governativi è previsto già da fine 2013 con un piano di ammortamento reso possibile da asset disposal, autofinanziamento e l'aumento di capitale previsto entro il periodo del piano", ha detto Viola ricordando che la delega che verrà chiesta all'assemblea è per realizzare l'aumento, con esclusione del diritto di opzione, entro 5 anni, ma che verrà fatto prima.

"L'aumento di capitale lo abbiamo posizionato nella seconda parte del piano", ha detto.

Mps ha deciso di chiedere nuovi strumenti governativi per 3,4 miliardi con cui rimborserà 1,9 miliardi di vecchi Tremonti bond e coprirà 1,5 miliardi di fabbisogno Eba.

Lo sbilancio rispetto alle richieste di ricapitalizzazione di Eba, al 30 giugno, è di 1,3 miliardi (rispetto ai 3,267 richiesti), ma il dato dovrà attendere la chiusura della semestrale per un conteggio definitivo, ha spiegato Viola.

(Stefano Bernabei, Silvia Aloisi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia