26 aprile 2012 / 10:25 / 5 anni fa

PUNTO 1-Chrysler, balzo utile operativo, netto calo debito

(Aggiunge commenti analisti, altri elementi da nota)

DETROIT, 26 aprile (Reuters) - Chrysler ha registrato il miglior trimestre in termini di utile netto dalla bancarotta del 2009, con un risultato operativo in rialzo del 55% e ha confermato gli obiettivi 2012.

L'utile netto dell'azienda automobilistica americana, controllata da Fiat è stato di 473 milioni di dollari nel primo trimestre, contro i 116 milioni di un anno prima.

Due analisti parlano di dati positivi, ma in linea con le attese.

"Bisognerà vedere i risultati una volta convertiti secondo i principi contabili europei e inseriti nel bilancio Fiat. I numeri sono buoni, ma attesi. Non mi sembra ci siano spunti al rialzo per le azioni della capogruppo", dice uno di loro.

Un secondo avanza dubbi sul debito. "Quello di Chrysler, in decisa riduzione nonostante i fattori stagionali, mi sembra migliore delle previsioni", dice. "Questo potrebbe significare che per FGA il dato potrebbe essere peggiore".

Fiat, dopo alcuni spunti positivi, è passata stabilmente nel terreno negativo da metà mattina e, intorno alle 12, perde il 2% circa a 3,864 euro.

UTILE OPERATIVO IN RIALZO DEL 55%

Il fatturato nel trimestre si è attestato a 16,35 miliardi di dollari, in aumento dai 13,12 miliardi di un anno fa; l'utile operativo modificato a 740 milioni, +55%.

Il free cash flow del trimestre è pari a 1,7 miliardi. A fine marzo cash e cash equivalents a 11,2 miliardi da 9,9 miliardi dello stesso periodo del 2011 e da 9,6 miliardi di fine 2011. Il debito netto industriale cala a 1,3 miliardi da 3,4 miliardi a fine marzo 2011 e da 2,9 miliardi a fine 2011.

La quota di mercato negli Usa, dove l'azienda ha realizzato un +36% a fronte di una media di +13%, è salita all'11,2% nel trimestre da 9,2% di un anno fa.

Per la prima volta nella sua storia, il gruppo è leader in Canada con una quota trimestrale del 15%.

"Un altro trimestre positivo - basato su incrementi di vendita che hanno sorpassato la media del settore - è la conferma che la squadra di Chrysler sta mantenendo il focus", ha dichiarato l'AD di Chrysler e Fiat Sergio Marchionne, aggiungendo che la società conferma i target contenuti nel piano quinquennale del novembre 2009.

Gli obiettivi 2012 sono: consegna veicoli a 2,3-2,4 milioni, fatturato a 65 miliardi di dollari, utile operativo modificato a 3 miliardi, utile netto a 1,5 miliardi, free cash flow a oltre un miliardo.

(Stefano Rebaudo)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below