PUNTO 1-Telecom Italia, perdita 2011 a 4,7 mld dopo svalutazioni

giovedì 29 marzo 2012 18:08
 

(Aggiunge altri elementi da nota)

MILANO, 29 marzo (Reuters) - Telecom Italia ha chiuso il 2011 con una perdita netta di 4,726 miliardi di euro, dopo svalutazioni per 7,3 miliardi.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che il consiglio proporrà un dividendo pari a 4,3 cent per le azioni ordinarie e a 5,4 cent per le risparmio.

Telecom a fine febbraio ha annunciato un taglio della cedola a 900 milioni complessivi e la conferma degli obiettivi di riduzione del debito, misure che avrebbero portato alla conferma del rating sul credito.

Il gruppo aveva chiuso i 9 mesi con una perdita di 1,206 miliardi di euro a causa di svalutazioni per oltre 3 miliardi.

Come già indicato in sede di risultati dei nove mesi le svalutazioni non avranno impatto sul percorso di riduzione del debito o sulla cedola. Il gruppo infatti, in sede di risultati preliminari ha deciso di distribuire un dividendo, anche se in calo rispetto all'anno scorso.

Il presidente Franco Bernabè ricorda oggi che, anche ai fini della distribuzione della cedola, il gruppo ha "riserve disponibili" che "ammontano a oltre 7 miliardi di euro al netto della perdita di esercizio".

Il gruppo ha operato svalutazioni sull'avviamento generato dalle operazioni Olivetti-Telecom e dall'acquisizione delle minorities di Tim.

L'operazione si "é resa necessaria per il deterioramento dello scenario macroeconomico e per il deterioramento dei parametri finanziari", dice Bernabè nella nota.   Continua...