Pop Milano, titolo in forte calo dopo deludenti risultati 2011

mercoledì 28 marzo 2012 11:13
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - Pop Milano è in deciso ribasso a Piazza Affari penalizzata dai risultati peggiori delle attese pubblicati ieri dopo la chiusura della borsa.

Gli analisti sottolineano in particolare l'effetto negativo di maggiori accantonamenti su crediti e delle poste straordinarie relative, oltre alle rettifiche degli avviamenti, anche a maggiori svalutazioni su attività finanziarie e partecipazioni e a fondi rischi e oneri tra cui quelli legati al convertendo.

A deludere è anche il livello di patrimonializzazione raggiunto dalla banca che sconta ancora le maggiori ponderazioni richieste dalla Banca d'Italia.

Alle 10,40 circa Pop Milano perde il 5,6% a 0,44 euro a fronte di un rialzo dello 0,4% circa dell'indice FTSE Mib . Il paniere dei bancari europei arretra di mezzo punto percentuale.

I volumi sono intensi con quasi 40 milioni di pezzi già scambiati su una media giornaliera di 58 milioni circa.

"I risultati sono decisamente sotto le attese", dice un analista.

Pop Milano ha chiuso il 2011 con una perdita netta di 614 milioni dopo componenti straordinarie per 438 milioni di euro, di cui 419 milioni per rettifiche di avviamenti e partecipazioni che non hanno effetti sui coefficienti patrimoniali.

L'istituto ha inoltre effettuato degli accantonamenti specifici a fondi rischi e oneri dei quali 48 milioni per impegni contrattuali presi in seguito ad alcune operazioni di cessione di partecipazione e/o rami d'azienda (tra cui quelli nei confronti di AM Holding e del gruppo Covéa) e 40 milioni in vista di una e possibile "conciliazione paritetica" con la clientela che ha aderito al prestito convertendo subendo forti perdite.

Le rettifiche nette su crediti sono cresciute a 483 milioni, da 245 milioni rispetto a fine 2010.   Continua...