27 marzo 2012 / 13:28 / 5 anni fa

PUNTO 2-UniCredit torna in utile in trim4, Core Tier 1 sfiora 10%

(Aggiorna con chiusura titolo, commento analisti, dichiarazioni Ghizzoni)

di Gianluca Semeraro

MILANO, 27 marzo (Reuters) - UniCredit torna all'utile nel quarto trimestre per 114 milioni battendo il consensus, elaborato sul sito web della banca stessa con 22 analisti, che indicava 30 milioni. I profitti sono comunque in calo del 64,5% rispetto a un anno prima.

L'intero 2011 invece si chiude come nelle attese con una mega perdita, pari a 9,2 miliardi, dopo poste negative straordinarie, in gran parte già annunciate nel terzo trimestre per 10,3 miliardi legate a svalutazioni su avviamento e marchi, perdite su investimenti e oneri di integrazione.

Nel quarto trimestre è stata effettuata un'ulteriore svalutazione sui titoli di stato greci per 70 milioni al netto delle imposte.

Il Cda ha confermato che non proporrà la distribuzione di un dividendo sull'esercizio 2011.

La banca non ha fornito un outlook per il 2012 ma in conference call l'AD Federico Ghizzoni ha spiegato che non c'è bisogno di rivedere i target del piano strategico annunciato a novembre nel loro complesso pur in presenza di un peggioramento delle stime sull'evoluzione del Pil in Italia.

Il titolo, dopo un'altalena iniziale, ha poi accelerato fino a toccare +3,5% per chiudere a +0,10% con volumi lievemente superiori alla media dell'ultimo mese, ripiegando in concomitanza con l'inversione di rotta di tutto il mercato. Lo stoxx europeo del settore ha chiuso a -0,34%.

"Si sta riposizionando sul titolo chi non aveva comprato per paura di brutte sorprese", è stato il commento a caldo di un trader.

I primi commenti dei broker segnalano il Core Tier 1 solido. "Il riconoscimento della forza patrimoniale significa zero rischi regolamentari e una trasparenza sul lato del patrimonio che protegge dal downside", sottolinea un broker italiano.

Secondo Kbw "i risultati sono stati abbastanza solidi per sostenere il titolo anche se non sono particolarmente brillanti".

Il Core Tier 1 a fine dicembre, calcolato pro forma con l'aumento di capitale, si attesta al 9,97%. A ciò vanno aggiunti 10 punti base derivanti dal riacquisto di titoli Tier 1 e Upper Tier 2 completato a gennaio. Il coefficiente è "ben sopra" il requisito fissato da Eba del 9%.

Il Common Equity Tier 1 secondo le regole di Basilea 3 è in linea con l'obiettivo di superare il 9% annunciato nel piano strategico per il 2012.

Da qui a immaginare che la banca possa disporre di capitale in eccesso ce ne passa, ha comunque sottolineato Ghizzoni in conference call. "Se dovessimo comunque avere capitale in eccesso potremmo aumentare il dividendo rispetto al previsto payout del 40% in media", ha aggiunto.

Nel 2011 il margine di intermediazione è sceso del 3,4% a 25,2 miliardi, mentre gli interessi netti si attestano a 15,4 miliardi (-1,8%). I costi operativi sono in leggero aumento (+0,9%) a 15,46 miliardi, per un cost/income che si attesta al 61,4%.

Le rettifiche nette su crediti e gli accantonamenti per garanzie e impegni ammontano a poco più di 6 miliardi (-12,6%) con un costo del rischio in calo di 15 punti base a 108.

A oggi UniCredit ha già completato oltre il 30% del funding plan per il 2012 per 9,4 miliardi. In particolare il funding plan italiano è stato completato al 36%.

Con i fondi ottenuti nell'ambito del p/t a tre anni della Bce pari a 26 miliardi UniCredit ha di fatto completato le necessità di funding per il 2012 e questi fondi non saranno usati per acquistare titoli di stato italiani.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below