UniCredit, netto trim4 a 114 mln, sopra attese, Core Tier 1 a 9,97%

martedì 27 marzo 2012 14:51
 

MILANO, 27 marzo (Reuters) - UniCredit batte le attese degli analisti con l'utile netto del quarto trimestre che si attesta a 114 milioni, comunque in calo del 64,5% rispetto allo stesso periodo del 2010.

Il consensus elaborato dal sito web della banca con 22 analisti indicava un utile netto del quarto trimestre di 30 milioni di euro.

Per l'intero 2011 UniCredit mette a segno una perdita di 9,2 miliardi dopo svalutazioni per 10,3 miliardi, già annunciate nel terzo trimestre.

Il Cda ha confermato che non proporrà la distribuzione di alcun dividendo sull'esercizio 2011.

Sul fronte patrimoniale il Core Tier 1 proforma, che incorpora gli effetti dell'aumento di capitale, si attesta a fine 2011 al 9,97% ed è "ben sopra" il 9% richiesto dall'Eba.

Nell'intero 2011 il margine di intermediazione è sceso del 3,4% a 25,2 miliardi. Di questi poco più di 6 miliardi sono di pertinenza del quarto trimestre (+6,4% sul trimestre precedente). Gli interessi netti sono scesi dell'1,8% a 15,4 miliardi.

Il titolo, dopo un'altalena iniziale, accelera progressivamente il passo e segna +2,67% a 4,076 euro. Lo stoxx del settore sale dell'1,15%.

"Si sta riposizionando sul titolo chi non aveva comprato per paura di brutte sorprese", è il commento a caldo di un trader.

  Continua...