Seat vede chiusura operazione debito a ottobre

martedì 20 marzo 2012 15:31
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Seat PG prevede di chiudere a ottobre l'accordo di ristrutturazione del debito, per il quale è però necessario un ulteriore passaggio in un tribunale britannico.

Lo hanno detto l'AD Alberto Cappellini e il direttore finanziario Massimo Cristofori, in una conferenza stampa, a qualche settimana dell'accordo che consentirà al gruppo di ridurre di quasi 1,3 miliardi il debito di circa 2,7 miliardi.

La società si mostra cauta su possibili dividendi futuri, prevede di ricorrere al mercato per rifinanziare il nuovo passivo non prima del 2013, conferma gli obiettivi e vede per il 2011 un cash flow superiore all'Ebitda.

La posizione finanziaria netta di Seat è attualmente negativa per circa 2,7 miliardi di cui debito bancario per 720 milioni (capofila Rbs ), bond Lighthouse da 1,3 miliardi, bond senior per 720 milioni.

Il piano comporta la conversione del bond Lighthouse con l'88% del capitale azionario di Seat.

Cristoferi prevede, per l'operazione di ristrutturazione del debito, cda ad aprile, assemblea a fine maggio e conclusione a "settembre, ottobre".

Le azioni rivenienti dalla conversione del bond saranno conferite a Lighthouse SA che sarà successivamente fusa in Seat.

"SCHEME ARRANGEMENT" PER CRDITORI BANCARI   Continua...