19 marzo 2012 / 12:57 / tra 6 anni

PUNTO 1-Mondadori, risultati 2011 in linea attese, niente cedola

(Aggiunge dettagli, commento analista)

MILANO, 19 marzo (Reuters) - Mondadori chiude il 2011 con risultati sostanzialmente in linea con le attese del mercato, ma con la sorpresa che non distribuirà il dividendo.

La politica estremamente prudente sull‘utilizzo dell‘utile, unita alle indicazioni di un altro anno difficile davanti, pesano sul titolo che si muove in deciso calo in un mercato tranquillo.

RISULTATI 2011 IN LINEA CON LE ATTESE

Il gruppo, dice una nota, ha registrato un utile netto consolidato di 49,6 milioni di euro, in crescita del 17,8% rispetto ai 42,1 milioni dell‘esercizio precedente, nel quale erano state però pagate imposte relative ad esercizi precedenti per 8,7 milioni. Secondo le stime Thomson Reuters IBES gli analisti si aspettavano un utile di 50 milioni.

I ricavi sono scesi del 3,1% a 1.509,8 milioni (attese 1.542 milioni); nell‘area Libri sono calati a 389,1 milioni (-6%), nell‘area Periodici Italia sono diminuiti del 2,7% a 458,8 milioni. Il fatturato dell‘Area Digital è stato di 17,2 milioni di euro, in aumento del 63,8%.

Mondadori Pubblicità ha subìto un calo complessivo della raccolta, che ha portato il valore dei fatturati a 219,9 milioni da 233,9 milioni.

Mondadori France ha visto invece crescere il fatturato dell‘1,1% a 348,1 milioni (+3,3% la pubblicità).

Il margine operativo lordo consolidato è risultato di 130,4 milioni di euro, in flessione del 7% e perfettamente in linea con le attese degli analisti; il risultato operativo consolidato è stato di 103,8 milioni (106 milioni il consensus), in diminuzione del 9,1%.

La posizione finanziaria netta è negativa per 335,4 milioni, con un miglioramento di 7 milioni rispetto a fine 2010.

NESSUNA CEDOLA SUL 2011, 2012 ANNO DIFFICILE

Il Cda, dice la nota, ha deciso di proporre all‘assemblea di destinare integralmente a riserva straordinaria l‘utile netto della capogruppo e di non distribuire quindi il dividendo per rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria del gruppo.

Questo alla luce anche di un 2012 iniziato in modo poco promettente. “Nei primi due mesi dell‘esercizio in corso i trend relativi ai consumi in generale, ed in particolare sui mercati di riferimento di Mondadori, restano sensibilmente negativi, in linea con gli ultimi mesi del 2011. Allo stato attuale non vi sono segnali di inversione di tendenza che possano far prevedere un miglioramento di contesto, almeno per il primo semestre; resta inoltre ridotta la visibilità, anche di breve termine, sul mercato degli investimenti pubblicitari”, dice Mondadori.

Il gruppo punta pertanto a presidiare la leadership del gruppo nei periodici e nei libri in Italia, a consolidare le attività in Francia e sviluppare quelle digitali, accanto a una prosecuzione della riduzione dei costi operativi.

Ciononostante, considera per il 2012 “difficilmente ipotizzabile per il gruppo il raggiungimento dei livelli di redditività dell‘esercizio 2011”.

Negativa la reazione del titolo dopo la pubblicazione della nota sui risultati. In un mercato piatto, intorno alle 13,40 Mondadori cede il 3,9% a 1,436 euro; poco mosso il settore in Europa.

“Il mancato dividendo è un brutto segnale, il mercato si aspettava 0,14 euro, io un po’ meno ma non che non venisse pagato per niente”, commenta a caldo un analista.

Secondo le stime Thomson Reuters IBES gli analisti si aspettavano in media un dividendo di 0,14 euro dagli 0,17 euro distribuiti l‘anno scorso dopo due anni di digiuno.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below