SINTESI - Fiat ribadisce importanza ruolo Italia

mercoledì 14 dicembre 2011 17:05
 

POMIGLIANO D'ARCO, 14 dicembre (Reuters) - Fiat ribadisce il ruolo di leadership dell'Italia all'interno del gruppo, il giorno del lancio della nuova Panda che sarà prodotta a Pomigliano e il giorno dopo lo storico accordo per il contratto del gruppo, che interessa 86.000 dipendenti in tutta Italia.

Lo ha detto l'AD Sergio Marchionne, aggiungendo che gli obiettivi di budget del gruppo Fiat per il 2012 sono in corso di revisione a causa della crisi.

"L'Italia continuerà ad avere un ruolo molto importante di coordinamento globale" nel gruppo, ha detto Marchionne a margine della presentazione della nuova Panda a Pomigliano.

Nel gruppo sta aumentando progressivamente il peso di Chrysler, che registra tassi di crescita delle vendite a due cifre, contro una parte europea in difficoltà a causa del rallentamento dell'economia e della mancanza di nuovi modelli.

Marchionne, in un'intervista a Reuters dei giorni scorsi, ha detto che il gruppo vuole più chiarezza sulla situazione finanziaria dell'Europa, prima di riprendere in modo deciso con gli investimenti.

Una parte del sindacato ha detto, in diverse occasioni, che l'intenzione della Fiat è ridurre la presenza nel Paese, se non abbandonare la produzione in Italia.

PANDA, OBIETTIVO VENDITE 2012 A 230.000

Lo stabilimento assorbirà i circa 4.700 lavoratori ora in cassa integrazione entro la primavera e il gruppo punta a vendere 230.000 Panda nel 2012, tra vecchio e nuovo modello.   Continua...