Banche italiane, nessun segno per ora di credit crunch - Morelli

martedì 13 dicembre 2011 13:26
 

MILANO, 13 dicembre (Reuters) - Il sistema bancario italiano al momento non mostra segni di credit crunch.

Lo ha detto il direttore generale vicario di Intesa Sanpaolo Marco Morelli.

"Non c'è evidenza di credit crunch", nè per Intesa nè per il sistema bancario italiano, ha dichiarato Morelli.

Il manager ha inoltre sottolineato che gli ultimi dati sulla crescita degli impieghi "sono stati positivi".

"Allo stato attuale non vediamo rallentamento di quelle che sono le dinamiche di sostegno alle famiglie e alle piccole-medie imprese", ha spiegato il DG sottolineando però che lo scenario di crescita dell'economia europea è più lento di quanto non si prevedesse solo un mese fa e che questo potrebbe avere delle ripercussioni "sugli aggregati importanti delle banche".

In merito al dividendo, a chi gli faceva notare che l'ex AD Corrado Passera aveva preannunciato una cedola sul 2011, Morelli ha detto che "valgono le dichiarazioni che sono state fatte".

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...