Safilo, perdita netta trim3 peggiora a 4,7 mln, Ebitda stabile

lunedì 7 novembre 2011 17:58
 

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Safilo ha chiuso il terzo trimestre con una perdita netta di 4,7 milioni di euro, in peggioramento dal rosso di 0,4 milioni dello stesso periodo 2010.

Il risultato, spiega una nota, è stato influenzato dall'impatto dei cambi legati alle poste patrimoniali in valuta non ancora realizzati al 30 settembre 2011. Questo adeguamento contabile è risultato nel trimestre negativo in seguito al forte deprezzamento subito dal cambio spot dell'euro nei confronti del dollaro americano a fine settembre.

Le vendite nette si attestano a 230,2 milioni rispetto a 237,9 milioni, risentendo della svalutazione delle principali valute internazionali nei confronti dell'euro. Il confronto con l'anno precedente risulta inoltre influenzato dalla vendita della catena di negozi in Messico, avvenuta a fine 2010. A perimetro e cambi costanti, la crescita delle vendite nel periodo è stata pari al 4,1%.

L'Ebitda ammonta a 17,4 milioni, sostanzialmente in linea con il terzo trimestre 2010, e il debito netto a fine settembre è pari a 239,4 milioni, in linea con i 240,3 milioni registrati a giugno 2011. La leva finanziaria (debito finanziario netto/Ebitda degli ultimi 12 mesi), pari a 1,95, è rimasta stabile rispetto al livello di giugno.

A livello di nove mesi i ricavi sono cresciuti del 6,7% a perimetro e cambi costanti, l'Ebitda è aumentato del 18,4% a 97,6 milioni e l'utile netto ha raggiunto i 26,6 milioni da una perdita di 3,6 milioni.

"Nel terzo trimestre del 2011, i paesi emergenti e in via di sviluppo hanno continuato a registrare ottimi risultati, confermando la validità delle nostre proposte commerciali", commenta nella nota l'AD Roberto Vedovotto. "Il mercato statunitense, inoltre, ha evidenziato una buona tenuta, dimostrandosi in forma nonostante l'incerto scenario economico. L'Europa, invece, è stata maggiormente penalizzata dal contesto macroeconomico di forte rallentamento".

"Riteniamo di essere pronti sia ad affrontare le sfide dell'attuale contesto di mercato che a cogliere le future opportunità di business", aggiunge.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...