Intesa SP, in 2011 cresce credito a pmi, famiglia - Morelli

lunedì 7 novembre 2011 13:28
 

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha registrato nel 2011 una crescita del credito a pmi e famiglie, ma la valutazione delle prospettive del 2012 è funzione delle misure che verranno prese nel paese per il sostegno alla crescita.

Lo ha detto il direttore generale di Intesa Sanpaolo Marco Morelli, a margine di un evento a Milano.

"Anno su anno, cioè nel 2011 sul 2010 siamo in crescita e questo è un segnale di tenuta importante", ha detto Morelli sottolineando che la crescita è avvenuta sia nei prestiti personali, sia nei mutui sia sul credito alle pmi.

"Le aspettative sul 2012 sono funzione delle misure che il nostro paese sarà costretto a prendere, misure di forte sostegno alla crescita. E' difficile dare una risposta adesso", ha aggiunto.

Morelli si è poi soffermato sui costi del funding che "per tutto il sistema bancario è oltre i limiti fisiologici di un settore che in Italia statisticamente e storicamente non è mai stato esposto a volatilità importanti".

"Senza dubbio è un tema che va affrontato perché stiamo arrivando a un livello che, se mantenuto nel medio-lungo periodo, non è salutare per il sistema economico nel suo complesso e per il sistema delle banche", ha spiegato.

"Ai livelli attuali è tuttavia sostenibile perché le banche italiane, noi sicuramente, hanno intrapreso una serie di misure per far fronte a quello che sarebbe un peggioramento della liquidità e del funding", ha poi sottolineato .

"Comunque c'è un limite a tutto. Speriamo che le cose si sistemino", ha concluso.

  Continua...