UniCredit, impossibile oggi fare previsioni su eps 2010-Profumo

lunedì 6 ottobre 2008 08:43
 

MILANO, 6 ottobre (Reuters) - Allo stato attuale è impossibile dire se il target di eps per il 2010 di UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) può essere confermato in quanto lo scenario esterno non è prevedibile.

Lo ha detto l'AD Alessandro Profumo nel corso della conference call in cui presenta il piano di rafforzamento patrimoniale da 6,6 miliardi varato ieri.

"Lo scenario è difficile da prevedere, non siamo in grado di prevedere se ci sarà un ulteriore deterioramento o un miglioramento, è difficile dire in quale mercato lavoreremo", ha spiegato Profumo.

"E' quindi chiaramente difficile per noi prevedere se l'eps diluito al 2010 può essere confermato o meno perché lo scenario esterno non è prevedibile", ha aggiunto.

Nelle slide di presentazione è spiegato che l'aumento di capitale da 3 miliardi, accompagnato dall'emissione di strumenti convertibili, avrà un impatto diluitivo sull'eps del 5% nel 2009.

Un'ulteriore diluizione nel 2009 pari al 6% è attesa dal pagamento del dividendo in azioni.