UniCredit, avanti con piano, non distratti da battaglie non operative - Fiorentino

giovedì 19 maggio 2016 13:13
 

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Il management di UniCredit non si lascia distrarre dalle voci degli ultimi giorni sulla possibile sostituzione del Ceo Federico Ghizzoni e prosegue sull'implementazione del piano industriale al 2018.

Lo ha detto il vice direttore generale Paolo Fiorentino a margine della presentazione del Digital today, giornata dedicata al digitale che si terrà il 15 giugno prossimo.

"Sull'implementazione del piano siamo ossessivi, in questo momento abbiamo il dovere professionale, e ci pagano sufficientmente bene per questo, di dare ai nostri colleghi che lavorano l'idea che i nostri obiettivi non cambiano", ha spiegato Fiorentino.

"Anzi dobbiamo essere in qualche modo capaci di trasmettere entusiasmo. Le battaglie che sono fuori dal mondo operativo non ci devono interessare né distrarre", ha aggiunto. Il manager ha poi sottolineato che UniCredit conta di superare il target del piano al 2018 di un risparmio netto sui costi di 800 milioni e di completare già quest'anno il target di chiusura delle filiali su cui "contiamo di fare qualcosa in più".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia