Banche, Atlante "non è Nembo Kid", utile ma non soluzione a tutti problemi- Cimbri

venerdì 13 maggio 2016 13:39
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Il fondo Atlante può essere utile ma non è la soluzione a tutti i problemi del sistema bancario.

Lo ha detto Carlo Cimbri, AD di Unipol e pressidente di UnipolSai ripondendo alle domande degli analisti nel corso della presentazione del piano industriale.

"Era una cosa necessaria, il governo ha fatto bene ad impegnarsi in una fase critica per scongiurare l'avvitamento, ma allo stesso tempo dobbiamo essre consapevoli che il fondo Atlante non è la soluzione di tuti i problemi del sistema del credito", ha detto Cimbri.

"Non è Nembo Kid, ha delle risorse, può fare cose utili", ha aggiunto.

Il contributo del gruppo Unipol al fondo Atlante è stato di 100 milioni di euro.

"Non ci siamo incatenati davanti alla porta del fondo chiedendo di entrare, abbiamo investito per carità di patria", aggiunge Cimbri con una battuta.

"Siamo investitori istituzionali e di lungo periodo, se ci saranno dele offerte da parte del fondo le valutaremo con lo stesso approccio positivo, come facciamo con tante proposte di investimento che ci arrivano. Bisogna vedere le condizioni di rischio e rendimento".

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia