Anima, in calo utile, ricavi trim1, sale tax rate per tassazione dividendi

venerdì 13 maggio 2016 12:58
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Anima Holding ha realizzato un utile lordo in flessione del 42% a 35,2 milioni e ricavi totali per 61 milioni (-33%), voci entrambe sostenzialmente in linea con le stime del consensus di dieci analisti raccolto dalla società.

Sotto le stesse previsioni il risultato netto, sceso del 52% a 21,7 milioni anche per effetto, spiega una nota, di un aumento del tax rate nel periodo. L'incremento al 38,4% a fronte di una media del 30,7% per gli esercizi 2014-2015 è dovuto alla tassazione dei dividendi infragruppo e sarà riassorbito nei prossimi trimestre. L'anno scorso questo effetto era ricaduto sul secondo trimestre.

Le attese erano per un utile netto di 24 milioni, un utile prima delle tasse per 34,2 milioni e ricavi di 60,5 milioni.

Dopo la diffusione dei risultati Anima resta poco sopra i minimi di seduta, accusando un ribasso di quasi il 2% in un mercato che arretra di circa mezzo punto percentuale.

L'utile netto normalizzato, che cioè non tiene conto di costi o ricavi straordinari e degli ammortamenti di intangibili a vita definita relativi alla cosiddetta "purchase price allocation") si è attestatato a 26,9 milioni (-46%).

La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2016 risulta positiva per 255,8 milioni dai 185,2 milioni alla fine del 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia