Mediobanca, netto 9 mesi batte attese a 442 milioni, Cet1 al 13,24%

mercoledì 11 maggio 2016 07:33
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Mediobanca ha chiuso i primi nove mesi dell'esercizio 2015-16 con un utile netto di 442 milioni di euro, in calo rispetto ai 466 milioni di un anno prima a causa di poste non ricorrenti rappresentate dal contributo straordinario al fondo di risoluzione.

Nel solo terzo trimestre l'utile netto è di 121,3 milioni ed è inferiore ai 205 milioni del terzo trimestre dello scorso esercizio, che aveva beneficiato di un contributo degli utili da cessione di partecipazioni per 102 milioni.

Entrambi i dati sono superiori al consensus raccolto dalla banca, che indicava 411 milioni per i nove mesi e 90 milioni per il trimestre.

I ratio patrimoniali vedono un lieve miglioramento del Cet1 phase in al 12,48% rispetto al 12,4% di fine dicembre e un lieve peggioramento di quello fully phased al 13,24% dal 13,4%.

I ricavi sono stabili a 1,519 miliardi con una crescita del margine di interesse del 7,8% a 905,7 milioni che ha compensato i minori proventi da tesoreria (97,4 milioni da 181,4 milioni). Le commissioni sono scese a 336,4 da 361 milioni. L'utile operativo è cresciuto dell'11% a 558 milioni.

Le rettifiche su crediti sono diminuite del 22,2% a 318,8 milioni, di cui 95 milioni nel terzo trimestre.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia