Fila, in 2015 crescono ricavi ed Ebitda ma perdita a 16,7 mln, cedola a 0,09 euro

martedì 22 marzo 2016 18:29
 

MILANO, 22 marzo (Reuters) - Fila ha archiviato il 2015 con ricavi ed Ebitda in crescita ma con un risultato del periodo negativo per 16,7 milioni a causa di oneri non ricorrenti legati alla fusione con la Spac Space, attraverso la quale la società è approdata in Borsa. Nonostante ciò la società ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,09 euro per azione, a valere sulle riserve.

Nel dettaglio - spiega una nota - i ricavi della gestione caratteristica sono saliti del 17,9% a 275,3 milioni, l'Ebitda normalizzato è cresciuto del 18,4% a 47,6 milioni e l'utile normalizzato, al netto delle minorities, è aumentato del 23% a 24,8 milioni.

"Il risultato del periodo pari a -16,7 milioni di euro è dovuto esclusivamente agli oneri contabili non monetari e non ricorrenti attribuibili alla contabilizzazione del fair value del patrimonio netto di Space Spa al 31 maggio 2015 (45,8 mln di euro) e dei market warrant al 31 dicembre 2015 (5,2 mln di euro), compensato dall'effetto positivo della rivalutazione al fair value della partecipazione detenuta nella controllata indiana WFPL", spiega la nota.

L'assemblea del 29 aprile prossimo sarà chiamata ad approvare, oltre al bilancio e alla distribuzione del dividendo, anche il ripianamento delle perdite e la costituzione integrale della riserva legale.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia