PUNTO 1-Ferragamo, utili crescono oltre attese in 2015, aumenta dividendo

giovedì 17 marzo 2016 20:11
 

(Riscrive con dettagli da conference call)

MILANO, 17 marzo (Reuters) - Salvatore Ferragamo chiude il 2015 con Ebitda e utile in crescita più delle attese e propone un dividendo più ricco dell'anno prima, a 0,46 da 0,42 euro per azione, insieme a un buyback fino all'1% del capitale.

Non si sbilancia sulle previsioni per il 2016, che sarà "un altro anno positivo" ma ancora volatile. E a una domanda sulla cassa, il Cfo Ernesto Greco ha sottolineato in conference call che sarà sufficiente a coprire gli investimenti e che il Cda ha un approccio "prudente e conservativo" sul suo utilizzo. Non ha escluso tuttavia, in teoria, la possibilità di un futuro dividendo straordinario o di un buyback più consistente.

Nel 2015 l'Ebitda è salito dell'11% a 324 milioni con un'incidenza sui ricavi pari al 22,7% dal 22% dell'anno prima; il dato comprende un effetto hedging negativo per 51 milioni di euro. "Ci sarà ancora un impatto negativo dall'hedging sulle valute nel primo trimestre, mentre arriveremo vicino a zero sull'intero anno", ha precisato il Cfo.

L'utile netto di gruppo è cresciuto del 10% a 173 milioni.

Gli analisti, secondo le stime ThomsonReuters (SmartEstimate), si aspettavano un Ebitda di 314 milioni e un utile netto di 165 milioni.

Nel quarto trimestre l'Ebitda è passato da 90 milioni a 107 milioni, in aumento del 19%, con un'incidenza percentuale sui ricavi del 26,1% dal 23,9% del quarto trimestre 2014.

L'indebitamento finanziario netto è sceso da 49 milioni a fine 2014 a 10 milioni di euro.

  Continua...