Mondadori, salgono utili nel 2015 su lieve calo ricavi, scende il debito

giovedì 17 marzo 2016 14:31
 

MILANO, 17 marzo (Reuters) - Mondadori chiude il 2015 con un Ebitda in crescita del 14% a 81,6 milioni su ricavi in calo del 4% a 1.122,8 milioni.

Al netto degli elementi non ricorrenti, il margine operativo lordo sale del 7,5% a 73 milioni.

Il risultato netto delle attività in continuità, dice una nota, è quasi triplicato a 15,1 milioni (da 5,3 milioni), mentre includendo le attività dismesse, tra cui l'area radio e la relativa minusvalenza, l'utile di gruppo passa a 6,4 milioni, comunque in miglioramento dagli 0,6 milioni del 2014.

L'indebitamento finanziario netto scende a 199,4 milioni da 291,8 milioni a fine 2014.

Secondo le stime ThomsonReuters (SmartEstimate) gli analisti si aspettavano in media ricavi per 1,1 miliardi, un Ebitda di 81 milioni e un utile netto di 9,6 milioni; il debito era atteso a 213 milioni, anche se recentemente l'AD aveva anticipato che sarebbe stato inferiore ai 200 milioni.

Per l'esercizio in corso Mondadori si aspetta, a parità di perimetro, ricavi sostanzialmente stabili e un margine operativo lordo ante non ricorrenti in crescita 'high-single digit', oltre a un ulteriore miglioramento della posizione finanziaria netta.

Nel 2015 i ricavi dell'area Libri si sono attestati a 320,8 milioni (-5,7%) mentre l'Ebitda è salito a 45,9 da 45,1 milioni; al netto delle poste non ricorrenti scende a 42,7 da 46 milioni.

L'area Periodici Italia ha registrato ricavi per 296,3 milioni (-2,1%) con un Ebitda al netto di poste straordinarie positivo per 5,8 milioni da -0,7 milioni; il dato complessivo passa da -1 a +2,6 milioni.

I ricavi di Mondadori France si sono attestati a 334,6 milioni (-1,9%); l'Ebitda, al netto di componenti non ricorrenti, è pari a 36 milioni, sostanzialmente stabile (in calo del 7,5% quello complessivo).   Continua...