PUNTO 1-Intesa SP, Messina non in discussione con rinnovo consiglio-Guzzetti

lunedì 14 settembre 2015 13:27
 

(Aggiunge dichiarazioni Guzzetti)

MILANO, 14 settembre (Reuters) - In vista del rinnovo degli organi sociali di Intesa Sanpaolo, con un unico Cda al posto degli attuali consigli di gestione e sorveglianza, la conferma del Ceo Carlo Messina non è in discussione.

Lo ha detto Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo, terzo azionista della banca con il 4,84%, a margine di un convegno a Milano.

"Non lo dico io, lo dicono i dati. Ha fatto crescere la capitalizzazione della banca del 73%, abbiamo scalzato Eni come società più capitalizzata, ha promesso due miliardi di dividendi l'anno prossimo e ha distribuito più del previsto quest'anno. Quindi può essere in discussione?", ha detto Guzzetti.

A favore di Messina si era espresso qualche giorno fa anche Antonio Finotti, presidente di Fondazione Cariparo, quarto azionista di Intesa Sanpaolo con il 3,35%.

Su chi ricoprirà la carica di presidente, invece, Guzzetti non ha voluto esprimersi. "Non sono coinvolto, non parlo", si è limitato a dire.

Intesa Sanpaolo ha varato un nuovo sistema di governance che vedrà la luce nel 2016 con il passaggio dal duale al monistico di stampo anglosassone. Entro metà ottobre il consiglio di gestione deve mettere a punto la proposta di riforma dello statuto che poi sarà al vaglio del consiglio di sorveglianza e che deve ottenere l'ok della Bce.

Soltanto allora, ha spiegato Guzzetti, i soci cominceranno a confrontarsi sui vertici e in particolare sul presidente. "E' ancora presto, mancano otto mesi all'assemblea. Prima deve essere pronto il nuovo statuto e deve essere approvato dalla Bce", ha detto.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia