Rcs, perdita netta sem1 a 95,4 mln, proroga trattative Rcs Libri a 30/9

martedì 25 agosto 2015 17:03
 

MILANO, 25 agosto (Reuters) - Rcs ha archiviato il primo semestre con una perdita netta in peggioramento a 95,4 milioni dal rosso di 70 milioni di un anno prima "in funzione della svalutazione di alcuni asset".

Per quanto riguarda il futuro, la società prevede di chiudere il 2015 con ricavi sostanzialmente stabili rispetto al 2014, un Ebitda consolidato a perimetro omogeneo in crescita fino a raggiungere una marginalità ante oneri non ricorrenti pari al 9% dei ricavi e un Ebit positivo al netto delle svalutazioni registrate nel primo semestre (50,8 milioni).

E' quanto si legge una nota, dove inoltre si precisa che il Cda è stato aggiornato sulla trattativa per la cessione di Rcs Libri e che l'esclusiva con Mondadori è stata prorogata al prossimo 30 settembre.

La società ha inoltre chiesto alle banche creditrici un miglioramento dei termini e delle condizioni di finanziamento.

Il comunicato conferma i dati preliminari diffusi a luglio, con ricavi in calo a 591,9 milioni e un Ebitda pre oneri e proventi non ricorrenti positivo per 5,1 milioni.

Il gruppo prevede di portare avanti un ulteriore taglio dei costi e registrare al termine del piano 2013-2015 benefici per 220 milioni, di cui 190 milioni già realizzati a fine giugno 2015.

Il titolo ha accelerato immediatamente dopo la pubblicazione del comunicato, per poi scendere di nuovo e assestarsi su un guadagno dell'1% circa.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia