Mps corre in borsa dopo risultati trimestre, mercato apprezza dato Cet1

venerdì 7 agosto 2015 10:27
 

MILANO, 7 agosto (Reuters) - Mps balza in borsa sulla scia dei risultati del secondo trimestre, che hanno evidenziato un ritorno all'utile più forte delle attese e una posizione patrimoniale che ha sorpreso decisamente in positivo.

Intorno alle 10,15 il titolo balza del 6,9% a 1,936 euro, dopo un massimo a 1,957, con volumi già superiori alla media di un'intera seduta negli ultimi 30 giorni. Il comparto bancario europeo cede lo 0,3% circa e anche il mercato generale milanese è in calo dello 0,28%.

La banca senese ha archiviato il secondo trimestre con un utile di 121 milioni di euro, tornando al profitto rispetto alla perdita di 179 milioni nel corrispondente periodo del 2014. Quanto ai ratio patrimoniali, guardati con grande attenzione da mercato e analisti, dopo l'aumento di capitale da 3 miliardi e grazie all'utile del periodo il Cet1 transitional a fine giugno si è attestato al 11,3% e il Cet1 fully loaded al 10,7%.

Sull'utile del trimestre ha inciso una plusvalenza straordinaria di 125 milioni di euro per cessione partecipazioni, in gran parte legata alla vendita della quota in Anima.

"I risultati sono stati superiori alle attese sia per l'utile che per il capitale e ribadiamo la nostra raccomandazione buy", commenta in una nota Banca Akros. L'utile netto, sottolinea il broker, ha risentito positivamente di una più forte generazione di cassa e di una migliore posizione fiscale, in parte compensati da un aumento delle rettifiche su crediti.

A sostenere i risultati, osserva Deutsche Bank, oltre alle componenti one-off ha contribuito la forte dinamica delle commissioni.

Vari analisti sottolineano tuttavia anche alcuni aspetti negativi dei conti, soprattutto per quello che riguarda il margine di interesse e gli accantonamenti per perdite su crediti.

Icbpi, pur parlando di dati del trimestre "nel complesso discreti", evidenzia come i dati risentano ancora di "svariate componenti one-off, che mantengono molto accentuata la volatilità trimestrale dei numeri di conto economico".

Anche Mediobanca Securities mette in evidenza il fattore positivo rappresentato dal dato del Cet1, bilanciato tuttavia da numerosi elementi negativi come le voci straordinarie che hanno sostenuto l'utile, la forte riduzione dei performing loan, il calo del margine di interesse e l'aumento dei crediti deteriorati.   Continua...