Tim Brasil, utile netto trim2 -20%, pesa debolezza domanda

mercoledì 5 agosto 2015 09:54
 

SAN PAOLO, 5 agosto (Reuters) - Tim Brasil ha registrato un calo dei profitti, a livello adjusted, del 20% nell'ultimo trimestre, a causa del debole andamento delle vendite.

La controllata brasiliana di Telecom Italia, secondo operatore di telefonia mobile del paese, ha comunicato che l'utile netto del secondo trimestre, esclusi i proventi della vendita delle torri, è stato di 290,75 milioni di reais (pari a circa 77,26 milioni di euro): il risultato è comunque superiore alle attese degli analisti, indicate in 275 milioni di reais.

I ricavi netti del trimestre sono scesi del 9% a 4,35 miliardi (circa 1,15 miliardi di euro), mentre l'Ebitda si è attestato a 1,27 miliardi di reais (-4,4%) a fronte di stime per 1,357 miliardi.

L'aumento di inflazione e disoccupazione sta pesando sul potere d'acquisto e sulla domanda in Brasile, specie nelle fasce di reddito più basse.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia