IBL Banca, utile netto +3% in sem1, punta a Ipo entro fine 2015

lunedì 3 agosto 2015 13:26
 

MILANO, 3 agosto (Reuters) - IBL Banca, gruppo attivo nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione che punta ad approdare in Borsa entro fine anno, ha chiuso il primo semestre 2015 con un utile netto in crescita del 3% a 30,1 milioni di euro.

In una nota la società comunica di aver archiviato i primi sei mesi dell'anno con un margine di interesse in crescita del 34% a 38 milioni e con un margine di intermediazione in aumento del 4% a 71,2 milioni. Al 30 giugno il Tier1 capital ratio si è attestato al 10,38% e il Total capital ratio al 13,92%.

Secondo una fonte vicina alla situazione la società punterebbe a presentare il filing per la quotazione entro fine agosto, in modo da quotarsi sullo Star entro fine anno. Il flottante, così come richiedono le regole dello Star, sarà almeno pari al 35%.

L'operazione si starebbe configurando come un'offerta di vendita e sottoscrizione, prosegue la fonte.

IBL è controllata dalla famiglia Giordano e dalla famiglia D'Amelio.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia