Poste, utile a 435 mln (+95%) anche grazie a taglio Irap

venerdì 31 luglio 2015 16:01
 

ROMA, 31 luglio (Reuters) - Poste italiane ha chiuso il primo semestre del 2015 con un utile netto a 435 milioni, quasi raddoppiato rispetto ai 222 milioni dell'esercizio precedente.

Una nota del gruppo, prossimo alla quotazione, spiega che l'incremento è legato alla positiva dinamica della profittabilità operativa, al miglioramento della gestione finanziaria netta e alla nuova disciplina sull'Irap.

Il governo ha infatti eliminato il costo del lavoro dall'imponibile Irap per i contratti a tempo indeterminato.

I ricavi totali, inclusi i premi assicurativi, hanno segnato una crescita del 7% rispetto all'anno precedente e si attestano a 16 miliardi.

Il risultato operativo ha registrato un aumento del 26% rispetto allo stesso periodo del 2014 (506 milioni) ed è stato pari a 638 milioni.

La posizione finanziaria netta consolidata presenta un avanzo di 4,6 miliardi, mantenendo i buoni livelli già registrati a fine dicembre 2014.

Il cda, prosegue la nota, ha deliberato la domanda di ammissione a quotazione a Borsa Italiana.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia