PUNTO 1-Mondadori, migliora redditività sem1, svaluta radio in vista cessione

martedì 28 luglio 2015 15:05
 

(Aggiunge svalutazione radio e altri dettagli)

MILANO, 28 luglio (Reuters) - Mondadori chiude il primo semestre con una perdita netta di 3,4 milioni (escluse le attività radiofoniche in dismissione), in miglioramento dal rosso di 8,6 di un anno prima, su ricavi in calo del 4,8% a 517,1 milioni.

Lo dice una nota del gruppo che sottolinea il rallentamento della discesa del fatturato nel secondo trimestre (-3,3%) rispetto al primo (-6,2%).

Il risultato semestrale delle attività in dismissione è negativo per 8,8 milioni e include la perdita di -1,8 milioni dell'area Radio (da -2,5 milioni a giugno 2014) e la svalutazione delle attività di Monradio "al fine di allinearne il valore al fair value risultante dalla manifestazione di interesse ricevuta in data 30 giugno da RTI".

La controllata di Mediaset ha presentato un'offerta per l'80% di Monradio, cui fa capo radio R101.

L'Ebitda pre oneri non ricorrenti è cresciuto del 32% a 23,8 milioni; gli elementi non ricorrenti hanno pesato negativamente sui risultati del semestre per circa 5 milioni.

L'Ebit è pari a 9,2 milioni (+32%).

La posizione finanziaria netta al 30 giugno è negativa per 326,5 milioni, che si confrontano con i -368,9 milioni di un anno prima e i -291,8 milioni di fine 2014; il peggioramento dallo scorso dicembre "include gli effetti della stagionalità tipica del business", scrive la nota.

L'area Libri ha registrato ricavi per 123 milioni (-4,3%) con un Ebitda al netto di componenti non ricorrenti di 8,5 milioni (+65,8%). I ricavi dei Periodici Italia sono scesi del 6,1% a 153 milioni, l'Ebitda adjusted è salito del 28,6% a 10,5 milioni. In calo del 2% i ricavi di Mondadori France a 166,6 milioni, stabile a 16,1 milioni l'Ebitda senza poste straordinarie.   Continua...